La Traditio per padre Lanzetta

Come sempre, padre Serafino Lanzetta riesce a cogliere in poche parole il nocciolo delle questioni, come dimostra la sua definizione, semplice ma profonda, della Tradizione.

Padre_Lanzetta

Bisognerebbe tornare all’autentico concetto di Traditio, una parola, a dire il vero, oggi pregna di sospetto: presto è sfociata in “tradizionalismo” e quando la sia ascolta facilmente si è prevenuti ed agguerriti pensando a tentativi nostalgici di ritorno ad una Chiesa barocca. Invece, Traditio indica semplicemente il sussistere misterico e metastorico della Chiesa nel tempo guardando oltre il tempo, senza lasciarsi afferrare da nessuna stagione pur calata interamente in ognuna di esse. Traditio è conservare il mistero-Chiesa nonostante il suo passaggio tra i marosi e le consolazioni di Dio e con esso tutto ciò che le generazioni di fedeli che ci hanno preceduto hanno creduto e credendo l’hanno trasformato in preghiera. Se si evita questo concetto, giudicandolo dannoso, c’è il pericolo di fare una nuova Chiesa.
(Serafino M. Lanzetta, Iuxta modum. Il Vaticano II riletto alla luce della Tradizione della Chiesa, pp. 67-68)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Apologetica, Teologica, Universale e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...